Pannolini lavabili

In una società sempre più consapevole del problema ambientale, un efficacissimo modo per ridurre l’inquinamento è l’uso del pannolino lavabile. Recenti stime affermano che il 20% dei rifiuti presenti nelle discariche sono pannolini usa e getta. Anche solo questi dati potrebbero essere sufficienti per scoraggiare l’uso del classico pannolino, usato ampiamente negli ultimi 30 anni, ma ci sono anche altri fattori importanti: primo fra tutti, la migliore traspirazione garantita alla parti intime del bambino e quindi un suo migliore stato di salute, e poi il grosso risparmio economico. Se si pensa inoltre che sono coloratil, allegri, in alcuni casi validi sostituti di capi di abbigliamento, il gioco è fatto! ;) L’importante è non farsi ingannare dal pensiero che siano un impegno così insormontabile: non è più come ai tempi delle nostre nonne che dovevano lavare a mano pannolino per pannolino e farli poi bollire in un pentolone rigirandoli continuamente. Adesso abbiamo comode e moderne lavatrici che lavorano per noi e in alcuni casi anche asciugatrici che ci permettono di non occupare spazio con gli stendini. Basta solo lasciarsi guidare da chi ha esperienza nel settore, leggere le tante esperienze di genitori (anche su internet) che sono entusiasti di questa scelta e cercare di fare un acquisto consapevole magari scegliendo kit misti che possano dare la possibilità di provare varie tipologie. Perché non esiste un pannolino perfetto, ma sicuramente un pannolino adatto ad ogni famiglia!